• -€16.00
1961 - SEGGIOVIE 13 LAGHI - PRALI
1961 - SEGGIOVIE 13 LAGHI - PRALI
1961 - SEGGIOVIE 13 LAGHI - PRALI
1961 - SEGGIOVIE 13 LAGHI - PRALI

1961 - SEGGIOVIE 13 LAGHI - PRALI

10757
In Stock
€34.00 Our previous price €50.00 -€16.00
Tax included Shipping excluded

1961 - SEGGIOVIE 13 LAGHI - PRALI

Costituita in data 15 giugno 1958

Description

Questo anello è una tra le più belle escursioni che si possono fare in montagna e la conca dei 13 laghi è sicuramente il luogo più pittoresco della Val Germanasca.  Percorrendo mulattiere militari, a tratti ancora ben conservate, i tratti in piano si alternano ad altri dove si sale e si scende, dove si guadagnano colli e si superano barriere rocciose raggiungendo facili cime. Si ha così modo di ammirare le montagne che cingono la conca di Prali e oltre.

Giunti a Ghigo di Prali (1490 m) si sale in seggiovia a Pian Alpet (2232 m) dove ha inizio l’escursione. Qui troviamo l’unico punto di ristoro del nostro giro il rifugio la Capannina dove gustare ottimi piatti tipici sulla meravigliosa terrazza. Non volendo servirsi della seggiovia il sentiero 204 parte dai Giordano (200 m. oltre la seggiovia), ed in circa 950 metri di dislivello vi porta alla Conca dei 13 laghi.
Si segue per un tratto la salita della seconda seggiovia e si prosegue lungo l’itinerario 1 denominato “I laghi e le antiche leggende”.

Una leggera salita porta alla suggestiva Conca dei 13 Laghi dove, in un’area di alcune migliaia di metri quadrati, si contano tredici laghetti dall’acqua cristallina: Primo, dell’Uomo, Drajo, Verde, Gemelli, Ramella o dei Cannoni. Lasciato più in basso sulla destra il lago Primo, si raggiunge in breve il lago dell’Uomo a 2360 metri in 40 minuti. Nelle vicinanze si trovano diverse costruzioni militari, i “Ricoveri Perrucchetti”, che durante la seconda guerra mondiale servirono da appoggio logistico per la guardia alla frontiera che aveva come obiettivo il controllo del Colle d’Abriès. Raggiunto un quadrivio, si ignora il sentiero che conduce al colle Giulian (sud) e quello che scende in fondo valle (ovest), si prosegue invece lungo l’itinerario 1. Superato il lago Due Gemelli, si raggiunge il lago Ramella o lago dei cannoni a 2586 metri in 1 h 20 minuti di passeggiata. Sulle sue sponde si trovano ancora due cannoni su affusto rigido fabbricati nel 1916 dall’Ansaldo. Qui si abbandona momentaneamente l’itinerario 1 per salire a destra verso il passo della Cialancia a 2683 metri posto tra la Punta Founset (2798 m) e la Punta della Cialancia (2855 m).  Ammirato il panorama, si ritorna in breve al lago Ramella e si riprende il cammino. Siamo a 2 ore e 30 minuti di passeggiata. Proseguendo in direzione ovest, da posizione più elevata si può ammirare l’altopiano con i suoi luminosi specchi d’acqua. Passati sotto il Cappello d’Envie (2638 m) e superato il Bric Rond, si ripercorre in discesa il sentiero che porta al Pian Alpet dove si riprende la seggiovia per il rientro a Ghigo di Prali.

Product Details

Place of issue
Year of issue
1961
Nation of issue
Italia

Reviews (0)

No reviews
Product added to wishlist
Product added to compare.