• Nuovo

STATO PONTIFICIO - PAPA PIO IX - BUONI DEL TESORO IN SURROGAZIONE DA 1 SCUDO SERIE D 1851

6995
In Stock
1.450,00 €
Tasse incluse Spedizione esclusa

Rarissimo buono del tesoro dello Stato Pontificio emesso il 10/06/1851, in sostituzione e in surrogazione. Consistevano nella facoltà al detentore di sostituirli con moneta di valore intrinseco venale, senza pagamenti di interessi. Si può ipotizzare, quindi, che lo Stato Pontifico abbia voluto finanziarsi.

Descrizione

Boni del Tesoro (1848). Costituiscono una carta di Stato emessa nel 1848 in presenza di una crisi economica di chiara origine politica. La Banca Romana si trovò immobilizzata dagli impegni, la sua carta incambiabile, sostenuta soltanto dal corso forzoso, la moneta metallica era assente. Il Governo utilizzò i Buoni del Tesoro per raccogliere capitali e alimentare la circolazione, con qualche effetto inflativo. Dopo la restaurazione pontificia, attraverso ulteriori emissioni di Boni "in sostituzione" e di Boni "in surrogazione" come quello nella disponibilità, furono prima ritirati tutti i biglietti repubblicani, poi riordinata la circolazione cartacea al cui alleggerimento giovò l'assunzione di prestiti all'estero.

Lo Stato Pontificio, detto anche Stato della Chiesa (è quest'ultimo il nome ufficiale fino al 1815) o Stato Ecclesiastico, fu l'entità statuale costituita dall'insieme dei territori su cui la Santa Sede esercitò il proprio potere temporale dal 751 e 756 al 1870, ovvero più di un millennio.

Il suo prestigio e la sua influenza sullo scacchiere politico europeo conobbero periodi di peso durante il millennio della sua esistenza; la sua proiezione internazionale uscì dai limiti territoriali che le circostanze storiche gli avevano assegnato nell'ambito del Sacro Romano Impero, tra il Medioevo e l'Età moderna.

I vincoli di vassallaggio dettati dalla Santa Sede condizionarono talvolta importanti stati autonomi come il Regno di Sicilia, il Regno di Napoli, il Regno d'Inghilterra, il Regno di Francia, il Regno di Spagna, il Regno del Portogallo, la Corona d'Aragona, il Regno d'Ungheria e altri stati relativi al periodo di relazione vassallatica con il sovrano dello Stato Pontificio, il papa, verso cui diversi re e imperatori dovettero prostrarsi.

Lo Stato Pontificio terminò la sua esistenza nel 1870, con la conquista a seguito di ripetuti attacchi del Regio Esercito sabaudo (che nel biennio 1859-1860 sottrasse tre legazioni), con la presa di Roma e la successiva annessione della quarta legazione e del circondario di Roma.

Dettagli del prodotto

Luogo di emissione
Roma
Anno di emissione
1851
Nazione di emissione
Stato Pontificio

Reviews

No reviews
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto al comparatore

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in qualsiasi altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.